Quantcast

Elon Musk annuncia la guida autonoma per tutte le auto Tesla

Elon Musk annuncia la guida autonoma per tutte le auto Tesla

Attraverso un breve tweet, Elon Musk ha annunciato l’arrivo della guida autonoma completa per tutte le auto Tesla (Full Self Driving), sebbene la sua casa automobilistica non abbia ancora ricevuto il via libera dal punto di vista normativo per le sue auto capaci di guidare senza supervisione umana. La nuova funzione è disponibile solo negli Stati Uniti, tramite un aggiornamento “Over The Air” (OTA) per tutti coloro che hanno pagato per averla.

Elon Musk annuncia la guida autonoma su tutte le Tesla

Gli americani possessori di una Tesla d’ora in poi potranno usufruire del Full Self Driving, ovvero di quella che in Italia viene definita “guida autonoma al massimo potenziale”. Si tratta della versione più evoluta dell’Autopilot, il sistema di guida assistita del marchio americano. Ad annunciarlo è stato il CEO del costruttore della Silicon Valley, Elon Musk: “Il software FullSelf-Driving Beta di Tesla è disponibile per i clienti del Nord America che ne hanno fatto richiesta attraverso lo schermo della propria auto, sempre che abbiate acquistato questa opzione”, ha scritto su Twitter.

Per scaricare e installare la versione beta del software FSD di Tesla, prima disponibile solo per alcuni tester selezionati, bisogna avere il computer Autopilot 2.0 o superiore e il suo proprietario deve aver pagato l’opzione da 15 mila dollari. La funzione è disponibile in abbonamento, che costa fino a 199 dollari al mese, con possibilità di rescissione. In quest’ultimo caso si perdono le funzioni in più portate dal nuovo software.

Il software permette alle vetture di muoversi in modo automatico nelle strade cittadine verso la destinazione impostata nel navigatore, effettuando svolte, stop, cambi e attraversamenti di carreggiata e di incroci, sempre però sotto la stretta supervisione del guidatore che deve essere pronto a prendere il controllo della vettura in ogni momento perchè il software non è ancora capace di rispondere in modo sicuro ad ogni situazione che si può presentare sulla strada.

Cosa cambia?

Ora, con il rilascio ufficiale del Full Self Driving, le Tesla americane possono avere tre gradi di automazione: Autopilot, Enhanced Autopilot e Full Self Driving. Il primo corrisponde ad un sistema ADAS di Livello 2 e offre Cruise Control adattativo al traffico e Sterzo automatico (senza salto di corsia); il secondo comprende funzioni specifiche per la guida sulle strade veloci e aggiunge il Navigate on Autopilot per entrare ed uscire dalle autostrade, passando dalle rampe, il cambio di corsia automatico, il parcheggio automatico, il Summon (l’auto entra ed esce da sola dagli spazi ristretti) e lo Smart Summon (l’auto fa manovra e circola da sola all’interno dei parcheggi); il terzo offre la lettura dei segnali stradali e la circolazione in città e offre in aggiunta il controllo del traffico e degli stop e la circolazione autonoma nei centri urbani.

FSD: quando arriverà in Europa?

Come detto, Elon Musk ha annunciato l’arrivo di FSD solo per gli Stati Uniti. Nulla al momento è stato detto su quando la guida autonoma “al massimo potenziale” possa approdare anche su altri mercati. Potrebbe volerci ancora molto tempo in quanto la normativa UE sulla sicurezza stradale passa sempre dall’omologazione dei sistemi integrati sulle auto.

[fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/tesla-compressore-batteria-eco-1724773/]

Superiore