Quantcast

BMW Serie 3, tante novità col restyling

BMW Serie 3, tante novità col restyling

A quattro anni dal debutto della BMW Serie 3, la casa automobilistica tedesca ha rinnovato nel design e nei contenuti tecnologici l’iconico modello, tra i piú venduti del marchio bavarese. Scopriamo insieme tutte le novità introdotte dal restyling.

BMW Serie 3: esterni e interni  

BMW ha annunciato il restyling della Serie 3. Gli esterni e gli interni sia della berlina che della Touring (station wagon) presentano diverse novità.

Innanzitutto sono stati ridisegnati la mascherina e i gruppi ottici. Le luci a LED di entrambi i modelli sono ora più sottili, per un look ancora più moderno. I fari full LED presentano luci diurne, mentre quelli adattivi (opzionali) si distinguono per l’inserto blu nella parte inferiore. Salta poi all’occhio la calandra a doppio rene, che ora ha una forma più squadrata e geometrica: è più larga e sporgente rispetto al modello precedente.

Rivisitato anche il paraurti posteriore con l’introduzione di inserti in nero lucido e l’integrazione di terminali di scarico, visibilmente più grandi nel diametro, per un impatto più sportivo. In base alla motorizzazione scelta, si trovano terminali di scarico da 90 o 100 mm di diametro.

Rinnovato anche il posteriore con un nuovo diffusore e degli elementi triangolari aggiuntivi ai lati.

Pure il catalogo delle verniciature è stato rivisto, con l’introduzione di nuove tinte esterne: Skyscraper Gray Metallic e M Brooklyn Gray Metallic, oltre alle colorazioni opache Individual Frozen Pure Gray Metallic e Individual Frozen Tanzanite Blue Metallic. Il listino BMW Individual permette di scegliere tra altre 150 tinte differenti. Inoltre, la variante Shadowline High-Gloss può essere sostituita dalla variante Satin Aluminium.

Il restyling non ha risparmiato gli interni. La casa di Monaco di Baviera ha deciso di adottare un approccio ancora più tecnologico, rinnovando la strumentazione. Fanno il loro debutto una serie di nuovi pacchetti opzionali e l’iDrive 8 con doppio schermo.

Il doppio display curvo integra un quadro strumenti da 12,3” e lo schermo dell’infotainment da 14,9”. Il software del sistema multimediale è la versione 8.0, che dispone di aggiornamenti via internet (OTA), e di un avanzato assistente vocale. Confermati il BMW Intelligent Personal Assistant per impartire ordini al sistema iDrive 8 tramite i comandi vocali e il collegamento con l’app My BMW che consente anche di gestire la ricarica della batteria dei modelli ibridi plug-in.

Al fine di ridurre al minimo la presenza di comandi fisici, numerose funzioni sono state accorpate direttamente nel display, come quelle riguardanti la climatizzazione (ora tri-zona per tutti gli allestimenti).

Inoltre, grazie all’introduzione dello schermo curvo, la console centrale è stata semplificata: la leva del cambio automatico è stata sostituita da un semplice cursore; sono stati poi introdotti anche i nuovi controlli per l’iDrive e il Driving Experience Control, che gestisce le modalità di guida.

Di serie ora sono i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il BMW Live Cockpit Plus con sistema di navigazione BMW Maps.

Di serie, su BMW Serie 3 berlina e Touring, sono anche l’avviso anticollisione e la frenata d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti (Front Collision Warning), cruise control adattativo e mantenimento di corsia.

Si possono poi richiedere l’Head-Up Display e il pacchetto Driving Assistant Professional. Quest’ultimo include ulteriori sistemi di assistenza quali l’Active Cruise Control con funzione Stop & Go, lo Speed Limit Assist automatico. il Lane Control Assistant, il Lane Keeping Asisstant, l’Evasion Assistant, il Crossroad Warning, lo Wrong-Way Warning, l’Emergency Stop Assistant e l’Emergency Lane Assistant.

Se si sceglie il pacchetto Parking Assistant si ottengono la retrocamera, l’assistente alla retromarcia e l’head-up display, mentre il Parking Assistant Plus aggiunge la funzione Panorama View, la Remote 3D View e la BMW Drive Recorder, che sfrutta il sistema di telecamere per registrare fino a 40 secondi di video di ciò che accade intorno alla vettura.

Motorizzazioni

Sul fronte delle motorizzazioni, invece, non ci sono grosse novità. Confermata l’ampia gamma di unità benzina e diesel, ibridi inclusi. Sono previste dieci motorizzazioni al momento del lancio sul mercato, che avverrà a luglio 2022, tutte a trasmissione automatica.

BMW ha annunciato la presenza di unità elettrificate in forma mild a 48 V e plug-in. La versione berlina avrà a disposizione tre powertrain ibridi plug-in, mentre la Touring ne avrà quattro. La BMW Serie 3 restyling eroga una potenza che oscilla tra i 150 CV e i 374 CV. Di serie il cambio automatico a 8 rapporti Steptronic con paddle al volante. Sempre optional il cambio 8 rapporti Sport con una taratura specifica e la funzione di launch control. La trazione è posteriore. Tuttavia, i modelli più performanti sono abbinati al sistema integrale “intelligente” xDrive.

Prezzi e allestimenti

BMW non ha ancora reso noti i prezzi della Serie 3 restyling. Ha invece confermato la possibilità di ordinare l’allestimento M Sport, che include gli inserti neri per la calandra, paraurti specifici, finiture cromate, assetto sportivo, servosterzo a rapporto variabile, calotte degli specchietti in nero lucido, cerchi in lega da 18” (quelli da 19” sono optional) con misure differenziate degli pneumatici e finiture specifiche degli interni. Ad esso si aggiunge la novità del pacchetto M Sport Pro – disponibile sia per le M Sport che per le M340i ed M340d – che, invece, comprende ulteriori dettagli in nero lucido, un impianto frenante specifico con pinze rosse, la M Shadowline High Gloss estesa, le finiture nere per doppio rene e terminali di scarico, i gruppi ottici oscurati, le cinture di sicurezza con i colori M e uno specifico spoiler posteriore nero per le sole varianti tre volumi.

 

[fonte immagine: https://www.facebook.com/BMW/photos/pcb.10160657062482269/10160657062097269/]

 

Superiore