Quantcast

Assicurazione auto: si può detrarre dal modello 730?

Assicurazione auto: si può detrarre dal modello 730?

Scaricare l’assicurazione auto sulla dichiarazione dei redditi è possibile? Nell’articolo si fa chiarezza su ciò che è possibile ottenere.

Tra le domande che spesso gli automobilisti e possessori di automobili si pongono c’è quella sulla detrazione del costo dell’assicurazione dal modello 730 (modello Unico).

Fino al 2014 era possibile detrarre la polizza RCA, da quell’anno non è più possibile, tuttavia esiste ancora una piccola quota che può essere detratta, vediamo quale.

La copertura RCA non è detraibile, però la parte variabile, ovvero i costi per il pagamento delle polizze sul rischio infortuni al conducente prevedono la possibilità della detrazione Irpef. Dunque l’assicurazione auto detraibile è solo quella che interessa alcune garanzie accessorie. In breve, si possono detrarre le assicurazioni che completano la polizza e che non sono obbligatorie.

La detrazione nel 730 riguarda solo la polizza rischio infortuni, quindi si può usufruire solo di una detrazione del 19% del premio assicurativo relativamente al costo della polizza sul rischio infortunio e non dell’intera assicurazione. Esistono, inoltre, dei limiti assicurativi, che variano a seconda delle condizioni del conducente e se presenta disabilità.

La richiesta di scaricare l’assicurazione auto si deve presentare al momento della compilazione della Dichiarazione dei Redditi, tramite il modello Unico o il 730. Per detrarre il costo dell’assicurazione, secondo i limiti spiegati, basta presentare richiesta, ma stando attenti ad indicare i codici giusti a seconda del tipo di agevolazione che si vuole richiedere. Le sigle sono consultabili sul sito dall’Agenzia delle Entrate.

La scadenza massima è fissata fino al 30 settembre 2021, come deciso dalla proroga per l’emergenza sanitaria di Covid-19.

Fonte immagine: Sfondo foto creata da xb100 – it.freepik.com

Superiore